Dona il 5 per mille

La nostra associazione dal 9 aprile 2019 è formalmente iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni di promozione sociale. Ha superato tutti i controlli e le formalità. Inoltre dal 14 maggio 2019 è anche iscritta nel registro dell’Agenzia delle Entrate per la destinazione del 5×1000.

Per sostenerci potete donare il vostro 5×1000 indicando il nostro codice fiscale nel riquadro delle destinazioni CF97808700583.

Il Comitato Mura Latine è quindi formalmente una Associazione di Promozione Sociale iscritta al Registro Regionale del Lazio dell’Associazionismo con determina n. G04296 del 09/04/2019.

Sul sito della Regione e negli uffici della Regione potete trovare conferma del mantenimento di detta iscrizione.

Ai sensi dell’art. 83 del DLgs 117/2017 le persone fisiche donatrici di erogazioni in denaro possono detrarre dall’imposta lorda sul reddito un importo pari al 30% delle somme versate per un importo complessivo in ciascun periodo d’imposta non superiore a 30.000 euro.

Le liberalità in denaro da persone fisiche, enti e società sono deducibili dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10 per cento del reddito complessivo dichiarato. Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può essere computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

In tutti i casi, l’erogazione in denaro deve essere effettuata tramite banca o ufficio postale, o con assegni, carte di debito, carte di credito (sistemi di pagamento previsti all’art 23 del DLgs 241/1997)

Non è ammessa alcuna agevolazione per le erogazioni in denaro effettuate in contanti.

I soggetti che effettuano erogazioni liberali ai sensi del suddetto articolo non possono cumulare la deducibilità o detraibilità con altra agevolazione fiscale prevista a titolo di deduzione o di detrazione di imposta da altre disposizioni di legge a fronte delle medesime erogazioni.